Progetti ultimati

Il gusto del vino

Abbiamo condotto l’analisi testuale di un corpus di Disciplinari di Produzione e 7 Guide enoiche ad alta diffusione relativamente alle Denominazioni tutelate dal Consorzio di Tutela Vini Valpolicella e i prodotti della Casa Vinicola Sartori di Verona.  Il corpus è stato interrogato per capire se l’identificazione di una specifica denominazione fosse legata ad una precisa modalità sensoriale tra vista, olfatto e gusto, e per identificare quanti e quali fossero i descrittori più frequentemente utilizzati. Ciò ha permesso di riconoscere quali denominazioni risultassero più riccamente descritte, quali i profili più differenziati e quali quelli più confondibili, meno informativi….

Ci siamo poi soffermati sui termini usati più frequentemente (64 descrittori: termini come tannico, astringente, abboccato, di corpo…). Come vengono compresi soggetti non-esperti (“consumatori standard)? Quanto si avvicina il significato inteso dai non esperti a quello degli esperti?.

Ne è emerso che solo un terzo di quei termini è compreso abbastanza bene e univocamente dai non addetti ai lavori; i rimanenti due terzi o sono non compresi o sono compresi in maniera non univoca.

Progetto promosso dall’Università di Verona, con la partnership dell’Università di Macerata, del Consorzio per la Tutela Vini Valpolicella e della Casa Vinicola Sartori di Verona (finanziato nel 2017 dalla Regione Veneto attraverso Fondi Sociali Europei FSE 2014-2020, in sinergia con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale “La ricerca a sostegno della trasformazione aziendale – Innovatori in Azienda”).